Un sostegno a distanza con Bhalobasa costa 15 centesimi al giorno per il Burkina Faso, la Repubblica Democratica del Congo e la Tanzania, 30 centesimi al giorno per l’India e per la scuola primaria in Uganda, 44 centesimi al giorno per la scuola superiore in Uganda e 73 centesimi al giorno per il sostegno a distanza speciale Sogno di studiare (dedicato ai ragazzi che vivono in un centro di accoglienza a Golomolo, in Uganda, spesso orfani di uno entrambi i genitori a causa dell’AIDS e talvolta malati essi stessi).

Per tutti i bambini che desideriamo aiutare studiare è un sogno che ne può avverare molti altri.

Fate questo piccolo grande gesto oggi stesso e condividete la nostra news!

Chi sostiene a distanza è vicino ogni giorno e cambia il corso di una storia.

Per informazioni: sponsorship@bhalobasa.it. o consultare la sezione del sito dedicata: “Sostegni a distanza”.



Oggi la nostra Emma Respino è partita per il Burkina Faso, accompagnata in aeroporto da David Tosi, responsabile dei sostegni a distanza nel Paese, e da Maria Grazia Lugetti, anche lei esperta di Burkina, grazie ai frequenti viaggi con David e responsabile della nostra Bottega della Solidarietà con Simonetta Bagnoli.
Emma l’abbiamo conosciuta a Kolkata, in India, nel 2013. Stava facendo un’esperienza importante, ancor più giovane di quanto lo sia adesso ma già ferma e determinata a perseguire la strada della solidarietà e della cooperazione internazionale.
Ci ha aiutato tanto in quell’occasione, lavorando molto per noi, anche dopo la nostra partenza, facendo verifiche accurate e dando un grosso stimolo al nostro impegno nel Paese in cui siamo nati. Adesso ha deciso di ripetere la stessa esperienza in Burkina Faso, fino al termine di febbraio del prossimo anno. La sua presenza in Burkina, accanto ai nostri referenti che vivono nel Paese, sarà fondamentale.
Incontreremo Emma durante il viaggio che inizierà a breve, sarà bello rivederci di nuovo in un’altra parte di mondo, condividere lavoro, verifiche, riunioni, giochi con i bambini, bellezza e complessità delle sfide e dei progetti insieme a lei. Pensando a Emma viene in mente la leggerezza come la descriveva Calvino, tutt’altro che superficialità, al contrario: quella profondità che permette di fare le cose seriamente, ma senza avere pesi sul cuore, del tutto aperti all’incontro con l’altro e sempre con il sorriso.
Grazie Emma, presto arriviamo!

Domenica 2 dicembre alle 12.30 torna l’appuntamento con il pranzo annuale di solidarietà di Bhalobasa al Centro Nuova Primavera di Forcoli (Comune di Palaia, Provincia di Pisa).

📌PROGETTO ABBINATO AL PRANZO
Quest’anno il ricavato del pranzo, tolte le spese, confluirà nel progetto di completamento del Liceo di Katana, in Repubblica Democratica del Congo. Siamo tornati nel Paese, e in Kivu, dove operiamo dal 2009, questa estate, con un viaggio tecnico di volontari esperti, e ci torneremo anche il prossimo anno. Non abbiamo ancora riaperto i viaggi, come per altri Paesi, per l’instabilità e i rischi. Vi aggiorneremo, come sempre, passo dopo passo, sia sui progetti che sui sostegni a distanza che su eventuali nuovi viaggi aperti (comunque sempre con gruppi piccoli e dopo una adeguata preparazione).
Ancora una volta possiamo contribuire a un progetto legato all’istruzione, il fulcro del nostro agire, l’unica cosa che può cambiare davvero le vite dei bambini e delle bambine. In R.D. Congo come negli altri Paesi in cui operiamo.
✅Vi informeremo, come sempre, della cifra raccolta e di quanto, grazie a voi, riusciremo a destinare alla costruzione della scuola.

📌COSTI E MENU
Il menu come sempre alternerà piatti della tradizione a piatti tipici della cucina congolese. Un menu adatto a tutti i palati, studiato e preparato dalle nostre signore della cucina.
Il costo per gli adulti è di 20 euro, 10 euro per ragazzi e studenti universitari mentre i bambini fino a 6 anni non pagano e sono nostri ospiti.

📌ANIMAZIONE
Come ogni anno per i bambini e le bambine saranno presenti le nostre amiche (e volontarie) Brucaliffe nel magico e divertente Spazio Bambini. Truccabimbi, giochi, animazioni, disegni, letture… con le Brucaliffe si divertono proprio tutti!

📌PRENOTAZIONI
Sono già aperte! Basta telefonare al numero 0587/616143 o scrivere a segreteria@bhalobasa.it.
Vi aspettiamo, sarà un’altra bella festa di solidarietà, insieme!

📌INFORMAZIONI
Per info sul progetto: progetti@bhalobasa.it. Per info generali e anche su come arrivare: comunicazione@bhalobasa.it.




Oggi giornata impegnativa ed emozionante per gli studenti e le studentesse della Saint Ponziano School di Kampala, in uganda: gli esami finali con i commissari!
Il valore e l’importanza del sostegno a distanza in poche foto, negli sguardi e nelle attese di questi ragazzi e ragazze, nell’ansia che accomuna tutti noi prima di una prova decisiva… ma per tanti di loro c’era l, c’è molto di più. C’è il superamento di uno scoglio che sembrava quasi impossibile, il dono di un’opportunità che può cambiare la vita: andare a scuola, studiare, imparare, passo dopo passo acquisire la consapevolezza di camminare verso un futuro migliore. Tutto questo grazie a voi! Siamo molto orgogliosi di questi nostri amici…
❇️ Per informazioni sul sostegno a distanza c’è la sezione ad hoc del sito e si può scrivere a: sponsorship@bhalobasa.it.

Siamo molto preoccupati per la nuova emergenza che sta vivendo la Repubblica Democratica del Congo. Oltre all’epidemia di Ebola (fronteggiata con massicce campagne di vaccinazione rese però difficili dagli scontri delle milizie, in primis l’ADF la più forte e minacciosa, che riprendono con frequenza, anche in zone dove operiamo) corrono un serio rischio circa 80.000 bambini dopo essere stati rimpatriati dall’Angola, insieme alle loro famiglie. Erano fuggiti da una situazione di violenza, ma hanno dovuto forzatamente affrontare lunghi viaggi in condizioni precarie, spesso senza cibo né acqua, privi di cure e a lungo anche di qualsiasi istruzione.
UNICEF ha lanciato l’allarme, soprattutto per quanto riguarda le Province di Kasai e anche di Kwango. Sta provvedendo a installare punti per l’acqua sicura da bere e per la pulizia delle mani e rifugi di emergenza in 27 luoghi per accogliere la popolazione. Sta inoltre provvedendo:
– alla distribuzione di 227.000 zanzariere per prevenire la malaria;
– al trattamento dei casi di malnutrizione acuta grave tra i bambini sotto i 5 anni;
– alle vaccinazioni preventive contro il morbillo per i bambini tra i 6 e i 59 mesi;
– alla costruzione di spazi per l’apprendimento per i bambini in età scolare;
– all’identificazione e la riunificazione dei bambini non accompagnati.
Non c’è mai pace per la Repubblica Democratica del Congo, dove siamo riusciti, proprio a causa di continui problemi e instabilità, a tornare l’estate scorsa con un viaggio solo tecnico e volontari molto esperti.
❇️ Il 16 novembre, in occasione del report di viaggio in Uganda, Tanzania (viaggio aperto per il gruppo più numeroso) e in R.D. Congo (viaggio chiuso, riservato a tre volontari esperti) affronteremo anche questa situazione. Sperando che in questo periodo le condizioni di questi bambini e delle loro famiglie possa migliorare grazie all’intervento di UNICEF e si scongiurino, con le misure messe in atto, nuove epidemie arginando al contempo la malnutrizione infantile, purtroppo dilagante.