Donate il vostro 5×1000 all’associazione Bhalobasa, indicando il nostro C.F. 90025750507, e aiutateci a fare passaparola solidale! A voi non costa niente, ma per i bambini e le bambine che sosteniamo ha un grande valore.

La destinazione del 5 per mille non sostituisce, in alcun modo, la scelta dell’8 per mille e non comporta oneri aggiuntivi per il contribuente. È infatti una quota di imposte a cui lo Stato rinuncia a favore degli enti “no profit” per sostenere le loro attività. Tra il dire e il fare c’è di mezzo… l’amare!
Al momento dell’annuale dichiarazione dei redditi, nella sezione riservata al 5 per mille del CUD, 730 e MODELLO UNICO, firmate nel riquadro riservato alle organizzazioni non lucrative di utilità sociale e riportate il codice fiscale di Bhalobasa Onlus: 90025750507. E poi…

Coinvolgete i vostri familiari e i vostri amici. Aiutateci a moltiplicare x1000 e oltre la solidarietà, aiutateci a moltiplicare l’amore.


Come potete fare?

1) Condividete la nostra news e il materiale informativo sui social network, tramite WhatsApp e mail, potete trovare il materiale cartaceo nella nostra segreteria, dal martedì al giovedì dalle 18.00 alle 20.00 in via Gramsci 23 A Perignano (contattateci sempre preventivamente 0587/616143).

3) Aggiungete la frase “dona il tuo 5×1000 a Bhalobasa Onlus C.F. 90025750507” alla firma delle vostre mail, sotto il vostro nome. Funziona!

4) Parlate di noi, presentateci alle persone che conoscete. Il passaparola solidale è uno strumento di comunicazione e condivisione bello, gratuito ed efficace.

Spesso dimentichiamo negli affanni quotidiani quanto sia importante partire o ripartire dalle cose più piccole, connettendo fili che sembrano invisibili, ma che alla prova dei fatti sono i più resistenti. Facciamo un passo che, unendosi a quello di tante altre persone, creerà qualcosa, un valore capace di durare nel tempo! Pronti? Possiamo ancora una volta contare su di voi?

È il 16 marzo e sei anni fa, in questo giorno che non potremo mai dimenticare, eravamo insieme a un’iniziativa di solidarietà per l’India, grazie agli amici di San Lorenzo a Pagnatico. L’obiettivo era donare un apparecchio a una bambina ipoacusica indiana… poco dopo ci raggiunse la triste notizia della scomparsa di Alessandra Tognoni che stava lottando contro una grave malattia da tempo, con una forza rara e un sorriso per tutti.
Ci precipitammo a casa sua e la trovammo avvolta nel suo sari, con intorno la famiglia, lei che amava profondamente l’India e che nel 2011 ci era tornata con Bhalo per la venticinquesima volta.
In un momento abbiamo perso un’amica importante, la segretaria storica e una delle fondatrici della nostra associazione, la persona che conosceva tutti i nomi dei bambini sostenuti a mente e che non scordava mai una ricorrenza, un compleanno, una nascita, un matrimonio di noi volontari.
Ale, per noi Acciuga, sempre pronta a riprenderci e a rincuorarci, a guidarci per le strade del mondo che conosceva come quelle del suo paese, Perignano, a festeggiarci per un traguardo, a starci vicina in un periodo critico, a organizzare cene e incontri con l’accoglienza tipica della famiglia Tognoni!
Sono trascorsi sei anni, ma è sempre con noi. In viaggio, in ogni progetto realizzato, al raggiungimento del diploma di ogni bambino e bambina, in ogni esperienza bella e anche in quelle difficili, in cui l’eco della sua voce e della sua esperienza ci orienta e ci fa capire meglio.
Ale che parlava le lingue del mondo con l’amore, assediata dai bambini che non la facevano camminare pur di stare con lei, Acciuga generosa e testarda, sincera e determinata. Insostituibile… come donna e come volontaria.
Ci manca tantissimo… ma ci ha lasciato così tanto che la sua generosità e il suo esempio ci danno sollievo nei momenti in cui il vuoto si fa sentire di più.
Anche quest’anno stiamo organizzando il Premio che porta il suo nome, mille euro destinati a un ragazzo o una ragazza tra i 18 e i 30 anni, di qualsiasi nazionalità, che si siano distinti nella promozione dei diritti umani, con progetti concreti. Una cifra che Bhalobasa, nel nome di Alessandra, destina attraverso questi giovani al loro progetto o associazione affinché continuino nella loro attività a favore degli altri. Nel 2019 ci siamo orientati sul sostegno a bambini e persone con disabilità.
Presto tutti i dettagli, in memoria di Ale, facendo il bene come ci ha trasmesso lei!

Spettacolo di solidarietà “Donna! Grazia e grinta: le idee dentro la donna, archetipi femminili e altro ancora” e “Parole Danzanti” tratto dal libro “Una donna!”, domenica 17 marzo alle 16.00 al Teatro Verdi di Casciana Terme.

Spettacolo di solidarietà per Bhalobasa, da un’idea di Raffaella Teleschi. Lo spettacolo rientra anche nella rassegna Marzo Mese della donna del Comune di Casciana Terme Lari.
LO SPETTACOLO, TEATRO E DANZA PER RIFLESSIONI IMPORTANTI
– L’associazione Bhalobasa Onlus, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Casciana Terme Lari e la disponibilità e ospitalità di Guascone Teatro, presenta il 17 marzo alle ore 16.00, al Teatro Verdi-Casciana Terme: “Donna! Grazia e grinta: le idee dentro la donna, archetipi femminili e altro ancora” di Ilaria Magonzi, monologo interpretato da Cristian Quagli, e “Parole danzanti” tratto dal libro “Una donna!” di Francesca Cagnoni e Riccardo Pesatori (disponibile alla vendita, sempre per solidarietà, anche il pomeriggio dello spettacolo).
– L’ingresso è gratuito, le offerte e le donazioni confluiranno nel progetto “Un pozzo per la scuola di Mubende, in Uganda”.

– PRENOTAZIONE caldamente consigliata (per essere certi di trovare posto) scrivendo a comunicazione@bhalobasa.it

IL PROGETTO
Un nuovo pozzo per i bambini e le bambine che vanno a scuola a Mubende, nel distretto di Kibalinga, in Uganda. L’acqua di stagnante di alcune pozze viene filtrata, ma spesso i piccoli hanno sete e la prelevano direttamente per placare l’arsura. Non va bene, dobbiamo provvedere, abbiamo la possibilità di farlo, insieme!
Da qualche anno Bhalobasa ha consolidato, dopo la preziosa e lunga permanenza di Ivana Kleva e Gabriele Carm, e il viaggio del 2016 guidato dal responsabile del settore progetti, Giovanni Carmignani, la relazione e la collaborazione con i referenti di Mubende.
Le storie e le vite delle persone possono davvero cambiare, passo dopo passo, se ognuno di noi fa o dà qualcosa, quello che può, a volte basta la partecipazione a un evento benefico, stare bene insieme, vedere uno spettacolo bello e intenso, fatto di teatro e di danza, arte con risvolti di impegno civile e sociale, per fare del bene. Qui, nelle nostre comunità, in ogni parte del mondo in cui si saldino bisogno, progettazione, impegno, voglia di fare e relazione.

– Per informazioni più dettagliate: progetti@bhalobasa.it

La DAB PUMPS SPA di Mestrino (Padova) ci ha donato dieci pompe che serviranno a estrarre acqua a Bobo Dioulasso, in Burkina Faso, a Casa S.A.R.A., dove le nostre referenti Grazia Le Mura e Patrizia Zerla gestiscono una struttura di accoglienza per bambini e bambine sole, per donne sole con figli e persone in difficoltà, e una fattoria e dove siamo tornati di recente, nel novembre e dicembre scorso.

Sara è il nome della ragazza, scomparsa purtroppo a soli 20 anni, la cui famiglia ha permesso l’iniziale costruzione del centro. S.A.R.A. è anche un acronimo: sentirsi amati ridona amore perché le persone che vengono accolte e che qui trovano ospitalità e affetto, lavoro e

Faremo arrivare appena possibile, tramite container, le pompe in Burkina, paese dove servono in modo intensivo vista l’aridità del terreno, la siccità assoluta della stagione secca e la scarsità di acqua per tutti gli usi.

Ringraziamo DAB PUMPS SPA per questa donazione quanto mai preziosa, l’acqua è davvero vita!

Avete dimenticato un regalo? Siete alla ricerca degli ultimi doni natalizi e li vorreste belli, speciali, con un significato… insomma solidali?
È aperta anche oggi, sabato 22, e domani, domenica 23, dalle 16.00 alle 19.00 la Bottega della Solidarietà di Bhalobasa Onlus (nella nostra sede in via Gramsci 23 a Perignano, Pisa)!
Il posto giusto dove respirare la magia di Natale da tante parti del mondo, grazie al nostro mercatino etnico e ai consigli delle nostre volontarie.
Troverete tutto: collane, orecchini, bracciali, stoffe, abiti, borse, addobbi natalizi, oggetti per la casa, soprammobili, diari, tazze e felpe edizione limitata con il nostro logo, cuscini, segnalibro, tovaglie, lampade, libri, ciondoli, presepi… e ogni oggetto, sia che provenga da India, Uganda, Burkina Faso, Repubblica Democratica del Congo o Tanzania… ha una storia. Quella di chi l’ha fatto, artigianalmente, con passione e tempo, e quella di chi beneficerà delle offerte raccolte grazie a quel bellissimo oggetto. Ogni offerta confluisce infatti in uno dei nostri progetti di cooperazione!

Nella nostra Bottega Solidale e Mercatino etnico, tra numerosi e bellissimi oggetti provenienti da tutto il mondo, troverete anche il nostro calendario 2019, donatoci da Bandecchi e Vivaldi. È stato realizzato con le foto scattate dai volontari e dalle volontarie durante i nostri viaggi solidali nei Paesi in cui operiamo… e contiene citazioni che per noi sono di ispirazione. Costa solo 5 euro e il ricavato confluirà nel progetto di ricostruzione e ampliamento del Liceo di Katana, in Repubblica Democratica del Congo, che ha subito grossi danni a causa di un forte terremoto. Andare a scuola, in quel lembo di mondo che è il Kivu, come in altri Paesi, fa davvero la differenza tra avere una possibilità è un futuro e non riuscire invece a uscire dalla povertà e dai disagi. Anche comprare un bel calendario può rappresentare un contributo importante! Vi aspettiamo nella nostra sede oggi e domani… Natale sta arrivando!

💫🎄🎅🏻Vi aspettiamo oggi e domani… è quasi Natale!