La Terra degli uomini integri
Storie e racconti dal Burkina Faso
Sabato 4 settembre 2021 al Circolo Il Fortino di Marina di Pisa presentazione del libro, dedicato a Thomas Sankara, di Antonio Gentile.
Di seguito il programma.

Proseguono gli appuntamenti del nostro trentennale e non poteva mancare una serata dedicata al Burkina Faso, un Paese di pace, che in piena pandemia è costretto ancora a vivere sotto perenne attacco terroristico.
L’ultimo attentato jihadista risale al 18 agosto, quando 47 persone, la maggior parte civili in viaggio con una scorta, sono state uccise.
L’attacco più sanguinoso è del 6 giugno scorso, 160 vittime nel villaggio di Solhan, nel nord est. Una ferita ancora aperta per la brutalità delle esecuzioni, per la devastazione, per la volontà feroce di non risparmiare l’innocenza.
In una delle 3 fosse comuni c’erano i corpi di venti tra ragazzi e bambini, sono stati dati alle fiamme le case e il mercato del villaggio… una spirale di violenza senza fine.

Ci incontreremo al Circolo Il Fortino, a Marina di Pisa, ringraziando Fabiano Corsini per l’ospitalità.

Il presidente, Alessandro Cipriano, e il vicepresidente, Matteo Ferrucci presenteranno la nostra organizzazione di volontariato.

Antonio Gentile ci parlerà del suo libro “La Terra degli Uomini Integri – Vita di Thomas Sankara” (per conoscere meglio autore e testo: www.antoniogentile.it).

Elisa Stevanin, volontaria del settore progetti di Bhalobasa, farà un focus sul Burkina Faso, tra passato e drammatica attualità.

A seguire esperienze e testimonianze di Amici per l’Africa, Gruppo Missionario dell’Ansa dell’Arno e racconti d’incontri di volontari e viaggiatori.

Alle 20:00 cena insieme (prenotazione obbligatoria entro il 2 settembre, scrivendo a comunicazione@bhalobasa.it, valida in presenza di mail di conferma).

Alle 21:00 concerto “E ti vengo a cercare”, sulle note di Franco Battiato.

Per partecipare è necessario essere muniti di Green Pass (per informazioni: www.dgc.gov.it/web).

La serata sarà abbinata al nostro progetto n.560 “Aiuto ai rifugiati di Tougouri provenienti dal nord del Burkina Faso”.
Per informazioni progetti@bhalobasa.it e bhalobasa.it.

Proseguono le iniziative per il nostro trentennale!

Sabato 19 giugno, nel Parco di Camugliano (a Ponsacco, in provincia di Pisa), evento conclusivo del Premio Alessandra, e incontro con Ciro Corona, attivista per i diritti civili a Scampia. Prenotazione obbligatoria.

Programma
Ore 17:00
Consegna del Premio Alessandra
, dedicato alla nostra segretaria storica, a una delle fondatrici della nostra associazione, Alessandra Tognoni, scomparsa a soli 49 anni, il 16 marzo del 2013.

Quest’anno il Premio Alessandra, che viene consegnato a uno o più ragazzi che si sono distinti nella promozione dei diritti umani, è stato assegnato a Radio Eco, la Radio delle studentesse e degli studenti dell’Università di Pisa, riconosciuta come una delle migliori d’Italia. Per questo, fino al 19, Radio Eco trasmetterà interviste al nostro fondatore e presidente onorario, Don Armando Zappolini, e al nostro presidente e vicepresidente, Alessandro Cipriano e Matteo Ferrucci.
Mentre il blog della Radio dedicherà articoli al Premio Alessandra, ad Alessandra e al nostro trentennale. Ci siamo fatti strada, con rispetto e attenzione, dentro la pandemia e organizziamo ogni evento nel pieno rispetto delle normative e dei protocolli, non rinunciando al loro senso profondo: stare insieme, condividere, distanti solo fisicamente.

Ore 18:00
Incontro con Ciro Corona, fondatore e presidente dell’associazione (R)esistenza Anticamorra, Cavaliere della Repubblica
, insignito dal Presidente Sergio Mattarella, per il suo impegno sociale nel quartiere della periferia napoletana.

A seguire condivideremo un picnic, preparato da Bhalobasa con i partecipanti per proseguire la serata insieme.

Le offerte saranno devolute al progetto di Bhalobasa “Un vaccino per noi”, in collaborazione con il CUAMM-Medici con l’Africa, per contribuire alla campagna di vaccinazione anti Covid-19 in Uganda (numero 611). Per informazioni: progetti@bhalobasa.it

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO IL 15 GIUGNO scrivendo a comunicazione@bhalobasa.it (valida in presenza di mail di conferma).
Vi invitiamo a specificare se volete prenotare anche per il picnic, in modo da poterci organizzare al meglio.
Grazie per la collaborazione.

L’evento si svolgerà nel rispetto dei protocolli e della normativa anti Covid-19.

Donate il vostro 5×1000 a Bhalobasa OdV, indicando il nostro C.F. 90025750507, e aiutateci a fare passaparola solidale! A voi non costa niente, ma per i bambini e le bambine che sosteniamo ha un grande valore.

La destinazione del 5 per mille non sostituisce, in alcun modo, la scelta dell’8 per mille e non comporta oneri aggiuntivi per il contribuente. È infatti una quota di imposte a cui lo Stato rinuncia a favore degli enti “no profit” per sostenere le loro attività. Tra il dire e il fare c’è di mezzo… l’amare!
Al momento dell’annuale dichiarazione dei redditi, nella sezione riservata al 5 per mille del CU, 730 e MODELLO UNICO, firmate nel riquadro riservato e riportate il codice fiscale di Bhalobasa OdV: 90025750507. E poi…

Coinvolgete i vostri familiari e i vostri amici. Aiutateci a moltiplicare x1000 e oltre la solidarietà, aiutateci a moltiplicare l’amore.

Come potete fare?

1) Condividete la nostra news e il materiale informativo sui social network, tramite WhatsApp, Telegram, e le mail…

3) Aggiungete la frase “dona il tuo 5×1000 a Bhalobasa OdV C.F. 90025750507” alla firma delle vostre mail, sotto il vostro nome. Funziona!

4) Parlate di noi, presentateci alle persone che conoscete. Il passaparola solidale è uno strumento di comunicazione e condivisione bello, gratuito ed efficace.

Spesso dimentichiamo negli affanni quotidiani quanto sia importante partire o ripartire dalle cose più piccole, connettendo fili che sembrano invisibili, ma che alla prova dei fatti sono i più resistenti. Facciamo un passo che, unendosi a quello di tante altre persone, creerà qualcosa, un valore capace di durare nel tempo! Pronti? Possiamo ancora una volta contare su di voi?


Il 5 giugno avevamo programmato la nostra consueta cena annuale.
Sarebbe stata una occasione davvero speciale per due motivi, soprattutto: il nostro trentennale e il luogo dell’evento, il Centro Pastorale di Perignano, nel cuore della comunità alla quale siamo particolarmente legati, il posto da dove Bhalobasa ha iniziato (e continua) a creare ponti con il mondo.
Prima con Kolkata e con il Bengala Occidentale, con l’India, dopo la visita di Madre Teresa, la presenza e la partenza di uno dei nostri presidenti onorari, Padre Orson Wells, grazie all’impegno del nostro fondatore, e altro presidente onorario, Don Armando Zappolini.
Poi in Uganda, Burkina Faso, Repubblica Democratica del Congo e Tanzania, con esperienze significative anche in Brasile e in Ecuador.
Purtroppo dopo l’ultimo decreto legge abbiamo dovuto rimandare, non avevamo scelta.
Siamo molto dispiaciuti, addolorati.
Ma non meno determinati.
Sceglieremo un’altra data, non appena la situazione epidemiologica e la normativa ce lo consentiranno, e organizzeremo la nostra cena insieme con tutti e tutte voi.
Già lo scorso anno abbiamo dovuto rinunciare a incontrarvi in questi appuntamenti di festa e solidarietà, a causa della pandemia, ma confidiamo che siano e si preparino tempi diversi e migliori, grazie alla campagna vaccinale.
Per questo, mentre continuano gli eventi per celebrare il nostro trentennale (seguiteci sui nostri canali per tutti gli aggiornamenti) vi terremo informati anche su quando sarà questo incontro, per noi molto importante, nella ‘nostra’ Perignano e con tutti voi.
A presto!

“Vaccini: a che punto siamo?”, tavola rotonda di ACLI Pisa con il professor Francesco Menichetti, Federico Gelli e Nicoletta Dentico.
L’appuntamento è per martedì 4 maggio, alle 21.15, e potrà essere seguito in diretta Facebook sulla pagina delle Acli Provinciali Pisa

Quali sono i vaccini e per chi sono indicati? Sono tutti sicuri ed efficaci? Come garantire l’accesso in tutti i Paesi? Sono solo alcuni degli interrogativi al centro dell’incontro pubblico.

Il presidente delle Acli Pisa Martinelli: “proveremo ad affrontarlo con un approccio ‘popolare’ ossia il più possibile comprensibile all’uomo della strada senza banalizzare un tema che è d’importanza basilare nell’impegno per debellare il contagio”

Pfizer e BioNtech e e Comirnaty, ma anche Moderna, AstraZeneca, Janssen di Johnson&Johnson: quali sono e soprattutto per chi sono indicati i vaccini anti Covid-19? Quanto dura la loro immunità? I vaccini approvati sono sicuri ed efficaci? Chi può vaccinarsi e quando? Perché ci sono problemi di approvvigionamenti su scala globale e come possibile garantire un libero accesso alle campagne vaccinali nei Paesi più poveri?

Sono solo alcune delle domande al centro dell’incontro pubblico promosso dalle Acli provinciali di Pisa per martedì 4 maggio alle 21.15, intitolato “Vaccini: a che punto siamo?” e che potrà essere seguito in diretta Facebook dal profilo Acli Provinciali Pisa.

Risponderanno il professor Francesco Menichetti, primario dell’Unità Operativa di malattie Infettive dell’Azienda Ospedaliero Pisana, Federico Gelli, coordinatore dell’Unità Sanitaria di Crisi dell’Azienda Usl Toscana Centro per l’emergenza pandemica e Nicoletta Dentico, giornalista, già direttrice di Medici senza Frontiere Italia e attuale responsabile del programma di salute globale Society for International Development.

Modererà Alessandro Cipriano, dirigente medico di Medicina d’Urgenza e Pronto Soccorso dell’Azienda Ospedaliero Pisana, oltreché presidente dell’associazione Bhalobasa.

“E’ un’altra tessera di quel percorso di formazione popolare che stiamo promuovendo da alcuni anni _ spiega il presidente della Acli Provinciali Pisa, Paolo Martinelli _ ci siamo resi conto che il molto discutere che si è fatto in questi mesi sul tema dei vaccini ha avuto un effetto a volte disorientante nell’opinione pubblica data la complessità e le diverse posizioni sull’argomento. Proveremo ad affrontarlo con un approccio ‘popolare’, ossia il più possibile comprensibile all’uomo della strada ma senza banalizzare un tema che è d’importanza basilare nell’impegno per debellare il contagio: il profilo dei relatori che interverranno, da questo punto di vista, è una garanzia.”

L’iniziativa è in collaborazione con il circolo Acli L.Tellini di San Prospeto, il circolo Acli Il Punto, il Centro studi i Cappuccini, Aforisma e Bhalobasa OdV.