Il Bhalobasa è un’associazione che sostiene e vive i valori del pluralismo e della laicità, rispetta e accoglie motivazioni e scelte ideali o di fede diverse.
Questi sono i valori comuni che ispirano il nostro agire nella società e per gli altri.

La nostra scelta è quella di restare volontari. Essere volontario Bhalobasa significa: superare la logica dell’individualismo e della superficialità. Affermare: a me interessa. Farsi carico delle cose, lasciarsi coinvolgere. Esprimere valori positivi: sensibilità, generosità, relazione, comprensione, compassione, ovvero abitare nelle stesse sensazioni, condividerle. Essere consapevoli che la vita è fatta di cose belle, ma anche di fatica e ingiustizie. Essere innamorati di questa scelta e accoglierne, testimoniarne i cambiamenti. Passare dalla dimensione del fare a quella dell’essere volontari, il salto che trasforma il volontariato in uno stile di vita.
Il volontario Bhalobasa offre il suo impegno in modo libero, spontaneo, gratuito e senza fini di lucro, anche indiretto. La gratuità riguarda il come il volontario agisce e il suo fine ultimo. Egli mette se stesso, le sue capacità e professionalità al servizio del prossimo, aprendosi agli altri con spirito di reciprocità. La gratuità connota l’atto che promana da norme interiorizzate, da una motivazione intrinseca e non dal desiderio di conseguire qualche obiettivo. Il volontario Bhalobasa si impegna a restituire il principio di gratuità alla sfera pubblica, a costruire una cultura del dono che, travalicando i confini delle relazioni familiari, amicali e private, proietti la gratuità nella sfera pubblica e delle relazioni inter-soggettive più ampie.
Il volontario Bhalobasa fa il primo passo per donare, con slancio gratuito, ma cerca di costruire e di incentivare rapporti basati sulla dignità e che abbiano nella relazione, nello scambio e nell’arricchimento di umanità e intenti il loro senso profondo. Donare e ricevere non solo sono sullo stesso piano concettuale, ma la mutualità assicurata dalla relazione fa sì che il donante e il ricevente si scambino i ruoli in un dare e avere fluido e affrancato da riferimenti economici. Il volontario Bhalobasa ha come obiettivo quello di favorire la formazione di una coscienza sociale che abbia le caratteristiche di impegno costante e che non si configuri solo come risposta alle emergenze e come gesto meramente caritatevole e pietistico. A tale scopo il volontario Bhalobasa pone particolare attenzione e sensibilità nella diffusione delle immagini e delle vicende di minori malati, feriti, svantaggiati o in difficoltà.
Il volontario Bhalobasa vive, comunica e testimonia con parole e comportamenti l’accoglienza, l’apertura totale all’altro senza pregiudizi e filtri. Il volontario Bhalobasa grazie ai viaggi, sia compiuti direttamente nei Paesi del sud del mondo che vissuti attraverso i report e le testimonianze degli altri volontari, ha il privilegio di provare sulla propria pelle una forma alta, pura e intensa di accoglienza. Il suo dovere, che è in realtà un gesto spontaneo e urgente, è di farla conoscere e vivere anche a chi non ha la possibilità di sperimentare un dispiegarsi così potente di umanità.
Il volontario Bhalobasa ricerca e fonda la relazione e l’amicizia sulla comprensione, scevra dal giudizio, e la condivisione, libera dalla pretesa di imporre, nei seguenti ambiti:

  • all’interno dell’associazione attraverso l’ascolto, la collaborazione, la consapevolezza che

    nessuna cosa da fare è piccola, nessuna mansione va sottovalutata, ogni compito è importante;
  • fuori dall’associazione attraverso la comunicazione e la condivisione del nostro stile di

    cooperazione verso la società e i sostenitori;
  • nei Paesi del sud del mondo attraverso la condivisione, piena e sincera, delle abitudini, del modus vivendi e della cultura di quei popoli. Il volontario Bhalobasa non viaggia con la pretesa di insegnare, ma con la voglia lancinante di capire. E sa che l’apprendimento e la crescita sono sempre reciproci, mai sbilanciati e unilaterali.
Il volontario Bhalobasa persegue e concretizza la trasparenza, nel reperimento e nella gestione delle risorse finanziarie, in attuazione dei fini indicati nello Statuto, e in ogni comportamento.

In ossequio all’imperativo categorico “i soldi non sono nostri in nessuna fase”, si impegna a garantire a ciascuno dei soggetti che interagiscono con l’associazione l’accesso, mediante adeguati sistemi di informazione e comunicazione, a ogni settore della sua attività, compresi i processi decisionali. Con la pubblicazione del bilancio annuale, l’associazione Bhalobasa rende noto l’impiego delle risorse finanziarie in modo dettagliato e perfettamente rispecchiante la situazione patrimoniale dell’attività di gestione. Per essere efficaci i progetti richiedono sostenitori consapevoli. I sostenitori hanno non solo il diritto, ma anche il dovere di conoscere la destinazione e l’utilizzo delle risorse. Rispondere a una giusta pretesa di verità genera fiducia, uno dei beni più contagiosi e utili per riuscire a testimoniare il volontariato, oltre la retorica delle affermazioni.
Informazioni puntuali e veritiere e comunicazione d’esistenza efficace permettono ai sostenitori e a coloro che sono sostenuti di sentirsi parte attiva di un progetto, di partecipare alla costruzione di un mondo più giusto, la forma più grande di libertà per ogni essere umano. Il volontario Bhalobasa vive la propria esperienza associativa attraverso forme democratiche di partecipazione e si fa promotore di democrazia ovunque si trovi ad operare.
Il volontario Bhalobasa ricerca, comunica e attua un concetto rafforzato di solidarietà e di fraternità.

La solidarietà è il principio di organizzazione sociale attraverso il quale si permette ai diversi di essere uguali. La fraternità non è un valore che si aggiunge alla libertà e all’uguaglianza degli individui, ma è ciò che fonda l’una e l’altra. Solo attraverso il riconoscimento di ciò che ci lega all’altro e al diverso, possiamo riuscire a condividere una condizione di libertà e uguaglianza. Altrimenti libertà e uguaglianza diventano una strategia di separazione e non

di condivisione. Il riconoscimento del vincolo fraterno consente a persone che sono uguali nella loro dignità e nei loro diritti fondamentali di esprimere diversamente il loro piano di vita e le loro capacità. La diversità, per il volontario Bhalobasa è un valore, un arricchimento, mai un peso o un impedimento.

Il perseguimento dei nostri valori si attua attraverso metodi ispirati alla non violenza e alla promozione di una cultura della pace. Il volontario Bhalobasa vive e stimola forme di collaborazione con le altre associazioni, soprattutto nell’ambito delle reti di cui fa parte il Bhalobasa, e in riferimento alle stesse aree geografiche e ai medesimi settori di intervento.

Per il volontario Bhalobasa la giustizia è attenzione verso le persone più deboli e disagiate. Si traduce, quindi, nell’impegno a cercare di rimuovere le cause di queste sofferenze e privazioni, fonte di profonda ingiustizia. Tale impegno si sostanzia quanto più possibile in azioni comuni. Ma il volontario Bhalobasa sa che la giustizia muove inizialmente da un gesto individuale, da un richiamo che non può non essere ascoltato e seguito. La giustizia parte dallo sguardo che non viene distolto, dall’attenzione che si posa e che si fa ascolto e conoscenza. La giustizia è sempre ciò che manca, ciò che deve essere risarcito dal rispetto, è nel particolare che non viene disatteso. È qui e ora che si è chiamati ad essere giusti: la giustizia che si deve proiettare sulle istituzioni, e che deve farsi regola quanto più è possibile, riguarda prima di tutto i singoli individui. Questo perché lo slancio verso la giustizia nasce proprio dove non ci sono diritti, dove l’uguaglianza è impensabile.

Il volontario Bhalobasa è consapevole che la giustizia si realizza nella dialettica costante tra impegno e attenzione al caso singolo e alle storie, da una parte, e ai meccanismi generali e alla programmazione dall’altra. Il gesto individuale non è mai sostituibile, ma nel tradursi in azione e per riuscire a incidere, deve generare misure organizzate, progetti e reti che permettano allo slancio, alla ricerca, allo studio individuali e alle idee, opinioni e considerazioni personali di armonizzarsi e produrre così reali cambiamenti.

ADESIONE ALLA CARTA DEI VALORI
Tutti i volontari del Bhalobasa si riconoscono in questa Carta dei Valori e condividono i valori in essa espressi, si impegnano a esserne testimoni nel loro ambiente e nella società e a mantenere alto e attivo il profilo valoriale e di immagine che il Bhalobasa ha costruito.

Scarica la Carta dei Valori