Il Brasile è un luogo di dure contraddizioni. Ci siamo dal 2008 e abbiamo 11 sostegni a distanza. Siamo consapevoli di dover rafforzare la nostra presenza, seguendo gli esempi degli altri Paesi in cui operiamo, anche grazie al nostro contatto, Padre Alfredo Dorea. Questa per noi è, in parte, ancora una terra da scoprire.
Il nostro incontro con Giuseppe, cooperante italiano che vive da anni a Salvador de Bahia, ci ha aperto gli occhi sulla dura realtà dei giovani delle favelas, le baraccopoli di questa città.
Quello che si vede nei film è solo un piccolo assaggio della fatica che ogni giovane brasiliano deve fare per crescere e sognare un futuro migliore. A Salvador quando ti alzi, ogni mattina, sai, senza mezzi termini, che rischierai di morire ammazzato.
Collaborando con l’associazione Pangea abbiamo sostenuto alcuni centri polifunzionali costruiti nelle favelas. Fra mille, quotidiane difficoltà essi tentano di dare un supporto educativo e di offrire speranza e un futuro migliore ai ragazzi di Salvador.

Le nostre foto

  • Brasile
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

I nostri Report

Torna a tutti i paesi…