Grandissima partecipazione alla prima presentazione del libro di Armando Zappolini, “Un prete secondo Francesco”, Edizioni San Paolo, nel Centro Pastorale Madre Teresa di Calcutta.
Ed emozioni a non finire!
Don Luigi Ciotti, presidente di Libera e caro amico di Armando, ha sottolineato come questo libro, che racconta la vita del sacerdote, rappresenti bene anche uno degli importanti insegnamenti di Don Tonino Bello, specialmente quando sottolineava che dobbiamo avere il coraggio di parlare proprio quando tutti stanno in silenzio. “In questo libro Armando esprime compiutamente il senso della sua vita _ ha aggiunto Don Ciotti _ un incontro continuo tra il ‘cielo’ e la dimensione contemplativa, verticale della preghiera, e la ‘terra’ la dimensione orizzontale, ovvero la direzione della relazione e del contatto stretto con la sofferenza, il dolore delle persone, spesso le più povere ed emarginate in tante parti del mondo”.
“Sono sempre sorpreso _ ha detto Andrea Migliavacca Vescovo _ di quanto riesca a fare Armando e di quante persone sia capace di raggiungere e coinvolgere. Papa Francesco, riferendosi spesso a Paolo VI, ama ripetere che in questo tempo abbiamo molto più bisogno di testimoni che di maestri e anche il racconto di una vita come quella di Armando nel libro può essere testimonianza della bellezza viva del Vangelo. Le parole del Papa non vanno solo ripetute, vanno vissute, magari chiedendo a noi stessi, quando vediamo una persona povera, emarginata, in difficoltà: cosa posso fare io?”.
Gli interventi si sono alternati a letture di brani, molto intensi e a tratti commoventi, del libro: i viaggi a Calcutta, l’esperienza nella comunità di recupero per tossicodipendenti a Usigliano, la dimensione contemplativa e quella nel mondo, come sottolineava Ciotti, sempre a braccetto.
Scrivendo di Bhalobasa Armando ha detto, a pagina 181 del suo libro: “a noi interessa questo: ‘I care, come don Lorenzo Milani ripeteva spesso ai suoi ragazzi di Barbiana per liberarli da quella emarginazione culturale che li faceva prigionieri della loro montagna, ancor più della mancanza di strade per arrivarci. A noi interessa ciò che accade nel mondo e intorno a noi: vogliamo abitare tutto ciò facendo la nostra parte”.
Non possiamo che dire grazie al nostro presidente onorario e fondatore per questo libro che consigliamo di leggere e di vivere, sfogliare e sfogliare ancora, regalare e regalarsi. I diritti saranno devoluti ai progetti di volontariato internazionale del Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza – CNCA, di cui Armando è presidente.
▶️ Per info: tra le foto il volantino con le date delle prossime presentazioni del libro. Per info sull’acquisto: comunicazione@bhalobasa.it.

Lascia un commento

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> 

richiesto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.