Un’altra giornata di festa per la solidarietà, il nostro pranzo annuale al Centro Nuova Primavera di Forcoli, il cui ricavato, tolte le spese, sarà impiegato per ristrutturare ed ampliare il Liceo di Katana in Repubblica Democratica del Congo anche in seguito a un brutto terremoto (per informazioni: progetti@bhalobasa.it).
Menu italiano e congolese delizioso grazie alle signore della cucina, entusiasmo e allegria fra i tavoli e al servizio, un mercatino natalizio sempre più curato, colorato e bello, le nostre amiche Le Brucaliffe straordinarie nello spazio bambini, l’esposizione di ceramiche dei richiedenti asilo della Cooperativa Sociale Il Cammino, parole importanti del Vescovo di San Miniato, Andrea Migliavacca, del nostro presidente onorario, Armando Zappolini, responsabile diocesano della Caritas di San Miniato, dei nostri presidente e vice, Alessandro Cipriano e Matteo Ferrucci e del Sindaco di Palaia Marco Gherardini.
💡Il sostegno a distanza come leitmotiv del nostro agire nei Paesi che operiamo, un atto di cooperazione internazionale basato sull’auto-aiuto, come ogni nostro progetto, particolarmente efficace, l’istruzione che cambia le vite dei bambini e delle bambine permettendo loro di diventare donne e uomini in grado di contribuire allo sviluppo del loro Paese, spezzando per sempre il circolo della povertà e liberando risorse ed energie fondamentali per la crescita di una società.
Come sempre vi comunicheremo al più presto quanto destineremo al progetto in R.D.Congo grazie alla vostra generosità e alla vostra presenza.
“L’indifferenza è più colpevole della violenza. È l’apatia morale di chi si volta dall’altra parte”. Voi ci siete sempre e guardate nella nostra stessa direzione, dandoci forza e ispirazione per andare avanti! Grazie…













Lascia un commento

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> 

richiesto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.