Marceline Budza, nipote della nostra cara amica, Suor Justine, originaria di Goma, in Nord Kivu, che vive e svolge il suo servizio nella parrocchia in cui abbiamo la sede, Perignano, ha vinto il prestigioso “le prix de droit de l’homme de la République française”, il premio della Francia per i diritti umani.
Marceline ha fondato nel 2013 l’organizzazione non profit “Rebuild Women’s Hope” a Bukavu, nel Sud Kivu, e ne è la presidentessa.
Ha concretizzato così il suo pionieristico impegno per l’uguaglianza dei diritti delle donne nella società congolese, terra in cui proprio le donne (oltre ai bambini e alle bambine) hanno spesso pagato il prezzo più alto e terribile delle continue guerre e violenze, subendo stupri e torture, portando ferite, non solo interiori, spesso insanabili.
”Nella Repubblica Democratica del Congo _ dice Marceline _ solitamente, a una donna viene dato meno valore di quello che viene dato a un uomo. Viene considerata, in genere, solo uno strumento di soddisfazione sessuale e solo per il fatto di poter generare figli, ma del tutto incapace di contribuire alle necessità della sua famiglia e della sua comunità attraverso un lavoro dignitoso.”
Attraverso la sua organizzazione Marceline si impegna strenuamente affinché alle donne congolesi siano riconosciuti tutti i loro diritti nella società e nelle loro comunità e possano finalmente esprimere pienamente le loro capacità e il loro valore.
Congratulazioni e un abbraccio a questa giovane donna così determinata e un ringraziamento per tutto quello che sta facendo per il suo Paese. Bhalobasa non può che sostenerla!

Lascia un commento

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> 

richiesto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.