CORONAVIRUS/COVID-19 #iorestoacasa
Molte volte in questi 29 anni abbiamo vissuto emergenze. Abbiamo cercato, come potevamo, di dare una mano alle persone in difficoltà… qui e in altre parti del mondo, nei Paesi in cui abbiamo sostegni a a distanza e progetti. E amici!
Oggi l’emergenza la stiamo vivendo in prima persona, dobbiamo impegnarci al massimo per mitigarla e abbiamo raccomandazioni e ringraziamenti da fare.

RACCOMANDAZIONI
Seguite, ATTENTAMENTE, ogni indicazione del Ministero della Salute, delle nostre Aziende Sanitarie di riferimento e della Regione Toscana (o della propria Regione o del proprio Comune di appartenenza). Nessun allarmismo, ma tanta prudenza e tanto senso di responsabilità.
Adottate i giusti comportamenti di prevenzione, per voi stessi e per chi è più debole: anziani, persone con patologie e/o immunodepresse. Anche questa è solidarietà!
Attingete informazioni, dati e notizie solo da fonti ufficiali e verificate: il Ministero della Salute ha dedicato un microsito al Coronavirus! Non fate circolare notizie non attinte da fonti ufficiali, possono essere molto pericolose specialmente in momenti di emergenza sanitaria.

RINGRAZIAMENTI
Ringraziamo medici, infermieri, operatori sanitari, ricercatori, farmacisti, protezione civile, volontari delle associazioni di soccorso, istituzioni, forze dell’ordine… tutti e tutte coloro che sono in prima linea in questa emergenza.

Ringraziamo EMERGENCY e Medici Senza Frontiere che, come sempre, sono a fianco di chi ha bisogno. In questo caso noi. Della nostra sanità che, specialmente in Lombardia, la Regione più colpita, ha chiesto aiuto. La loro straordinaria esperienza in molte parti del mondo funestate da malattie come l’Ebola, ma è “solo” un esempio, ci sarà di enorme aiuto!

UN PENSIERO va a coloro che sono in isolamento domiciliare per essere stati a stretto contatto con una persona contagiata e a coloro che hanno, invece, scoperto di essere malati. Vi siamo vicini con il grande cuore di Bhalobasa! Forza!

UN PENSIERO, in particolare, va alla comunità cinese in Italia che, in queste settimane, è stata bersagliata da atti di razzismo e di violenza e che ha risposto con dignità, rispetto e solidarietà, donando mascherine e presidi sanitari a molti Comuni colpiti. GRAZIE!

Il razzismo, ai tempi del Coronavirus, dovrebbe tramontare… siamo tutti uniti e collegati… ora siamo noi “a sud”, indesiderati e a volte respinti. Che almeno ci faccia riflettere un po’, questa pandemia!

Lascia un commento

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> 

richiesto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.