di Daniel Yawe e Francesca Isolani

A inizio 2020, durante l’ultimo viaggio Bhalobasa in Uganda, Stefania Bagnoli, nostra volontaria, ha visitato il villaggio di Mugulu, a circa 160 km da Kampala, accompagnata da Daniel Yawe, nostro referente e amico nonché originario del villaggio.

A Mugulu e nei villaggi limitrofi vivono circa 3000 persone. Nel villaggio ci sono tre scuole primarie, segno di una presenza importante di bambini e bambine. Tutte queste persone vivono senza acqua potabile e raccolgono acqua sporca e non sicura da un piccolo stagno.

A Stefania sono bastate queste informazioni per capire che era indispensabile la costruzione di un pozzo. Bhalobasa ha accolto la proposta ed è così che è nato il progetto della costruzione di un pozzo nel villaggio di Mugulu.

Ma che cos’è Mugulu? Perché il progetto di un pozzo è importante? Abbiamo voluto farcelo raccontare proprio da Daniel Yawe, il quale ci scrive

“…Il villaggio di Mugulu è una provincia nel distretto di Mitiyana situato nella regione centrale dell’Uganda. Posso dire che Mugulu è la mia origine. Mio padre è nato in questo villaggio e, proprio per questo, il progetto di costruzione di un nuovo pozzo è per me importante ed è essenziale per le persone che ci vivono. Il problema dell’acqua non pulita per uso domestico e quotidiano è stato una sfida per Mugulu per molto tempo, proprio come per la maggior parte dei villaggi in Uganda.

Immaginate di raccogliere l’acqua da un piccolo stagno condiviso con gli animali e contenente acqua sporca non sicura. Questo ha portato cattive condizioni di salute come malattie intestinali, colpendo molte famiglie, specialmente i bambini che si ammalano e non riescono a frequentare la scuola.

Attraverso la costruzione del pozzo per il villaggio, tanti problemi antigienici causati dall’uso di acqua sporca saranno risolti e la vita di molte persone sarà migliorata. È un progetto molto importante perché oltre 3000 persone nel mio villaggio e nei villaggi circostanti potranno raccogliere acqua pulita e non dovranno più condividere acqua con gli animali. Attraverso il sostegno di Bhalobasa per la costruzione di un nuovo pozzo, molte famiglie e villaggi vicini saranno in grado di accedere all’acqua pulita per la prima volta…”

Sì, per la prima volta. Per la prima volta avranno la possibilità di accedere ad acqua pulita e potabile. Ecco l’importanza di questo progetto.

L’obiettivo è quello di contribuire al miglioramento delle condizioni di vita degli abitanti del villaggio. Per raggiungerlo, Bhalobasa ha pensato a tre azioni:

  • Costruzione del pozzo: la realizzazione del pozzo per acqua pulita nel villaggio di Mugulu, in accordo con il capo clan del villaggio. L’acqua sarà accessibile gratuitamente non solo agli abitanti di Mugulu, ma anche ai villaggi limitrofi.
  • Formazione di un gruppo per la gestione del pozzo: l’obiettivo di quest’azione è quello di contribuire al raggiungimento dell’autonomia del villaggio nella manutenzione e gestione del pozzo. Un’associazione di abitanti di Mugulu, la Mbogo Community Development Association, creata con l’aiuto di Daniel, individuerà un gruppo di lavoro di 10 persone a cui verrà affidata la gestione del pozzo, a seguito della partecipazione a incontri formativi sulla manutenzione del pozzo e sull’importanza dell’uso dell’acqua pulita.
  • Sensibilizzazione del villaggio per l’uso di acqua pulita: quest’azione sarà realizzata attraverso incontri formativi rivolti a 50 famiglie chiave (per un totale di circa 250 persone) e, successivamente, attraverso la diffusione informativa che i componenti delle 50 famiglie effettueranno nel villaggio.

L’utilizzo di acqua pulita a scopo domestico e alimentare contribuirà al miglioramento delle condizioni di salute degli abitanti del villaggio e conseguentemente contribuirà alla diminuzione delle assenze scolastiche per malattia.

Come ci scrive Daniel

“…La gente di Mugulu è entusiasta e prontissima ad iniziare a raccogliere acqua pulita dal nuovo pozzo dopo il completamento. Questo progetto davvero cambierà la vita di moltissime persone e bambini portando acqua pulita e una rinnovata salute alle persone di Mugulu…”

Nella sezione Progetti potete trovare maggiori informazioni e le modalità per fare una donazione (Progetto n. 583)

“…Grazie,

Daniel Yawe.”

…Grazie,

Bhalobasa.

       

     

Lascia un commento

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> 

richiesto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.