Cinquecento persone, con la stessa urgenza di un mondo più giusto, hanno partecipato il 28 novembre al pranzo annuale dell’associazione Bhalobasa. Molte le emozioni che hanno scandito la giornata, portando sole e calore fraterno all’interno del “Centro Nuova Primavera” di Forcoli, nonostante la pioggia.
Gli ospiti, dopo l’accoglienza secondo il rituale indiano, hanno potuto gustare un delizioso menu in cui pietanze toscane si sono alternate a piatti della tradizione culinaria indiana. Una danza di sapori nella quale le cuoche del Bhalobasa sono state, questa volta, particolarmente abili, eccellendo nello spezzatino di maiale Vindaloo e nelle lenticchie e fagioli Dal Maharani.
Il pranzo ha rappresentato l’occasione, per la famiglia del Bhalobasa, di incontrare il nuovo presidente, Alessandro Cipriano, e il suo vice, Matteo Ferrucci. Entrambe, volontari da anni nell’associazione, hanno ringraziato Don Armando Zappolini, fondatore del Bhalobasa e presidente onorario. “Ho lasciato dopo vent’anni, nelle mani delle persone migliori _ ha detto quest’ultimo _ e col cuore sarò sempre con voi. Tra poco diventerò il presidente del CNCA, il ‘Coordinamento Nazionale delle Comunità di Accoglienza’ e, in quella veste, cercherò sempre di più di attuare le istanze di giustizia che associazioni forti e pulite, come il Bhalobasa, combattono per realizzare, qui e nel Sud del mondo”.
Il ricavato del pranzo e quello del calendario 2011, toccante come e più del solito, confluiranno, come ha spiegato il responsabile del settore progetti, Lorenzo Rosi, nel “Progetto Emergenza Sostegni”, la rete che il Bhalobasa sta predisponendo in questi mesi per evitare che i bambini rimasti senza il sostegno a distanza di una famiglia (a causa della crisi che falcidia anche gli slanci di generosità) debbano abbandonare il percorso scolastico intrapreso.
Durante l’incontro sono state raccolte le firme per la promozione del Premio Nobel per la pace alle donne africane (www.noppaw.net) e a sostegno dell’appello che il gruppo di lavoro Aids del “Tavolo Africa” della Regione (a cui siede anche il Bhalobasa) sta diffondendo per protestare contro il taglio dei fondi italiani destinati alla cooperazione internazionale (per leggere il testo dell’appello cliccare qui ). Coinvolgente, a tale proposito, l’intervento del coordinatore del Tavolo regionale, Giorgio Menchini che ha illustrato la situazione e sensibilizzato i presenti sul tema.
E’ stato, infine, presentato il nuovo magazine della Onlus di Perignano. Otto pagine ricche di contenuti e foto, molto colorate, proprio come il mondo del “Bhalo”, ideate graficamente da Claudia Batoni (a breve disponibile nella sezione “magazine”). Comunicare i valori del Bhalobasa del resto è un privilegio.
Nel 2011 l’associazione compirà vent’anni e i volontari stanno organizzando un interessante calendario di eventi, convegni e viaggi. I primi festeggiamenti ci saranno il 22 dicembre alle 21, a Perignano, quando sarà proiettato il video del ventennale, creato da Simone Zucchelli. Per non perdere neanche un aggiornamento del programma scrivete a info@bhalobasa.it e chiedete di entrare nella mailing list. Oppure, se siete su Facebook chiedeteci l’amicizia, siamo più di mille!

Leave a reply

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> 

required

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.